Tutto l'evangelo Adi 8x1000 - 2015
Home | Forum | Newsletter | Audio mp3 | Scuola Domenicale | Eventi | Foto | Link
Inserisci il tuo indirizzo Iscrivimi Cancellami Leggi arretrati Leggi arretrati
L'angolo del Pastore
Nato di nuovo
Letture
Studi biblici
Meditazioni
Pensieri
Attualità
Pionieri
Bibbia on line

Emittenti TV Cristiani Oggi

Il messaggio della settimana in mp3

Le frequenze di radio evangelo

La nostra comunità

Testimonianza Pentecostale

Chi siamo

Le nostre attività

Turno campeggio 2019

Giornalino L'informatore Evangelico

:: Davide: Saper Scegliere - Lezione 4 II Parte


“Davide diventava sempre più grande e il SIGNORE,
il Dio degli eserciti, era con lui.”
2 Samuele 5:10

Lettura biblica: 2 Samuele 5; 6:1-12
Davide si trova davanti a una scelta. Dover scegliere una città come capitale ci offre delle importanti riflessioni.

    1- Una scelta necessaria
Davide a capo di un regno unito ebbe la necessità di scegliersi una città capitale. Le scelte sono sinonimi di maturità, crescita e responsabilità. Tutti debbono fare delle scelte, è ovvio che le scelte da bambino sono diverse da quelle che si fanno quando si va avanti negli anni 1 Corinzi 13:11.
Senza una scelta non si può pretendere di ottenere qualche risultato. Molti cercano di rimandare importanti decisioni senza però realizzare nulla, né concludere qualcosa. A volte non si decide perché si è pigri, non ci si vuole impegnare ma si preferisce vivere come si vuole.
Giosuè sfidò il popolo d’Israele a fare delle scelte così da porre fine alla loro ambiguità spirituale Giosuè 24:14-15. Gli ascoltanti a Gerusalemme dovettero scegliere di credere in Gesù e di battezzarsi, fu questa la risposta data da Pietro alla folla Atti 2:37-38.
I credenti di Laodicea servivano Dio tiepidamente, la loro scelta implicava ravvedimento Apocalisse 3:14-19. Per ottenere delle benedizioni spirituali bisogna fare delle scelte!
    2- Una scelta obbiettiva
La scelta di Davide nascondeva alcuni pericoli. Se avesse scelto una città troppo a nord o troppo a sud avrebbe rischiato di essere accusato di favoritismo; poteva verificarsi una nuova divisione in Israele. Per la sua posizione geografica, Gerusalemme si presentava come la scelta più obbiettiva ed equa. Quali sentimenti possono oscurare scelte obbiettive?
Interessi personali
coinvolgimento emotivo
legami familiari
convenienza
orgoglio

È essenziale stimare gli altri più di sé stessi e avere dei principi chiari, come quelli della Scrittura, mediante i quali fare le proprie valutazioni Giacomo 2:1-4; Filippesi2:3-4; Atti6:3.
    3- Una scelta coraggiosa
Si presentava un problema da risolvere prima di fare di Gerusalemme la città capitale. Era popolata dai Gebusei che non erano per niente disposti a cederla a Davide. La prospettiva di una battaglia non condizionò la sua scelta, era consapevole della difficoltà ed era disposto a combattere.
Scegliere di seguire Gesù non è riservato ai codardi, sono i “violenti” che possiedono il regno di Dio Matteo 16:24-25; Matteo 11:12; 2Timoteo 1:7.
Scelte coraggiose implicano disciplina personale, la capacità di distinguere tra il lecito e l’utile, e sapere evitare quel superfluo che rallenta il nostro passo nella gara della fede 1 Corinzi 9:26-27; 1Corinzi 6:12; Ebrei 12:1.
    4- Una scelta ricompensata
La scelta fu benedetta dal Signore, la città divenne di Davide e il nuovo re fu consapevole della benedizione di Dio sulla sua vita 2 Samuele 5:12. Il suo regno ricevette anche un riconoscimento ufficiale da parte di Chiram re di Tiro. Possedeva materiali sufficienti per fortificare maggiormente la città e provvedere degli alloggi adeguati per i suoi uomini. Può Dio benedire le tue scelte? Cfr. Giacomo 4:2-3.

Come guida: Manuale di Studio per le Scuole Domenicali A.D.I.

Continua >>>>




Chi siamo | Dove siamo | Mappa del sito | Diritti d'autore

© www.tuttolevangelo.com 2002 - 2019 - Tutti i diritti sono riservati. È vietata ogni riproduzione anche parziale.
WEBMASTER - Direttore direttore@tuttolevangelo.com
Powered by FareSviluppo.it