Tutto l'evangelo Adi 8x1000 - 2015
Home | Forum | Newsletter | Audio mp3 | Scuola Domenicale | Eventi | Foto | Link
Inserisci il tuo indirizzo Iscrivimi Cancellami Leggi arretrati Leggi arretrati
L'angolo del Pastore
Nato di nuovo
Letture
Studi biblici
Meditazioni
Pensieri
Attualità
Pionieri
Bibbia online

Emittenti TV Cristiani Oggi

Il messaggio della settimana in mp3

Le frequenze di radio evangelo

La nostra comunità

Testimonianza PentecostaĆ²e

Chi siamo

Le nostre attività

Turno campeggio 2017

Giornalino L'informatore Evangelico

:: La Samaritana - (il pozzo)
   Giovanni 4:1-26


Notiamo tre fattori interessanti legati a questo episodio che si svolge intorno ad un pozzo.
    1. I pozzi avevano un’importanza sociale
Al pozzo si radunavano le persone e spesso era un luogo di dialogo, era il posto dove una comunità si incontrava. La donna samaritana venne al pozzo a mezzogiorno proprio per evitare questo fenomeno sociale, non voleva essere vista dagli altri. Eppure Gesù, colui che dà la vita la incontrò proprio lì, nel linguaggio del verso Giovanni 4:4 "Ora doveva passare per la Samaria" intravediamo non una semplice esigenza geografica, ma una realtà provvidenziale.
I pozzi sono stati anche motivi di conflitto fra popoli e tribù, ma anche luoghi di riconciliazione e di pacificazione Genesi 21:22-33.
Il dialogo voluto da Gesù, un giudeo, con una donna samaritana, serviva come dimostrazione della volontà di Dio che questi due popoli, in conflitto da tempo fra di loro, potessero nella sua persona realizzare pace. Quindi vediamo Gesù mettere insieme giudei e samaritani che per anni, sono stati in guerra fra loro, facendo di ambedue i suoi discepoli.
    2. Una lezione spirituale al pozzo
Gesù conosce il cuore dell’uomo ed è consapevole della vera condizione di ognuno di noi. La donna era un’emarginata della società ma il Signore la cerca. C'è una storia analoga nell’antico testamento Genesi 16. Gesù, come il nome del pozzo, è Colui che vede tutto, Egli rivela alla donna il suo peccato e poi la perdona Giovanni 4:16-19. Il desidero di Cristo è dare al posto dell’immoralità, l’immortalità. Quindi Gesù invita la donna di entrare nella luce così le tenebre fossero manifeste e poi cancellate da Colui ch’è luce ed è piena di grazia e di vita. Giovanni 3:19-21; 1:5,18; 1Giovanni 1:8-7.
La donna si rende conto che Gesù sa tutto di lei, lascia il secchio e va per raggiungere gli altri Samaritani.
A questo pozzo troviamo un invito spirituale, di bere profondamente delle cose che vengano da lassù. Isaia 55:1-5.
    3. La simbologia di un matrimonio visto al pozzo
In Giovanni 3:27-30 abbiamo Giovanni battista che parla dell’argomento dello sposo. Ai pozzi, nell’antico testamento, a volte, ci si cercava anche moglie Genesi 29:1-14.
Gesù è più grande di Giacobbe? Certamente, ma come lui cercava una sposa, anche il Signore cerca una sposa; chiama a sé uomini e donne, invitando a credere in Lui così da potere dissetare e saziare l’anima loro.
    Gesù si è impegnato a preparare la Sua sposa per il suo ritorno. Efesini 5:25-27. " Mariti, amate le vostre mogli, come anche Cristo ha amato la chiesa e ha dato sé stesso per lei, per santificarla dopo averla purificata lavandola con l’acqua della parola, per farla comparire davanti a sé, gloriosa, senza macchia, senza ruga o altri simili difetti, ma santa e irreprensibile".





Chi siamo | Dove siamo | Mappa del sito | Diritti d'autore

© www.tuttolevangelo.com 2002 - 2017 - Tutti i diritti sono riservati. È vietata ogni riproduzione anche parziale.
WEBMASTER - Direttore direttore@tuttolevangelo.com
Powered by FareSviluppo.it