Tutto l'evangelo Adi 8x1000 - 2015
Home | Forum | Newsletter | Audio mp3 | Scuola Domenicale | Eventi | Foto | Link
Inserisci il tuo indirizzo Iscrivimi Cancellami Leggi arretrati Leggi arretrati
L'angolo del Pastore
Nato di nuovo
Letture
Studi biblici
Meditazioni
Pensieri
Attualità
Pionieri
Bibbia online

Emittenti TV Cristiani Oggi

Il messaggio della settimana in mp3

Le frequenze di radio evangelo

La nostra comunità

Testimonianza PentecostaĆ²e

Chi siamo

Le nostre attività

Turno campeggio 2017



  Se Liberi Costui  

Al versetto 12 del capitolo 19 del Vangelo di Giovanni si legge: “Da quel momento Pilato cercava di liberarlo; ma i Giudei gridavano, dicendo: Se liberi costui, non sei amico di Cesare. Chiunque si fa re, si oppone a Cesare.”
Può l’uomo tenere imprigionato Gesù? Può l’uomo tenere imprigionato il Figlio di Dio? Può l’uomo tenere imprigionato Dio?
Gesù che dona la vera libertà, Egli stesso afferma: “Se dunque il Figlio vi farà liberi, sarete veramente liberi” (Giovanni 8:36); Gesù che è venuto per mettere in libertà gli oppressi, coloro che sono prigionieri di peccati, di vizi e quant’altro (Isaia 61:1-3; Luca 4:18-22), ora è tenuto imprigionato da un uomo?
“…Se liberi costui, non sei amico di Cesare…”; per i Giudei, per i religiosi, per la folla, Gesù era solo “costui”! Uno come tanti, uno da cui mantenere le dovute distanze, uno alla pari di un malfattore, di un omicida… Eppure Gesù era venuto per la salvezza dell’umanità intera, per fare del bene a tutti gli uomini!
Chi è Gesù per te? Un “costui” di cui vergognarsi e stare alla larga?
“…Se liberi costui, non sei amico di Cesare…”; Cesare, l’imperatore romano, rappresenta il potere, la gloria dell’uomo, la popolarità, la fama, l’approvazione umana, i favori, gli onori umani…
Pilato fece dei tentativi per evitare di pronunciarsi su Gesù: cercò di far decidere ad Erode Antipa la questione, essendo Galileo, ma Erode rimandò Gesù a Pilato (Luca 23:6-11). Cercò allora di far scegliere al popolo: “Gesù o Barabba?”. Poi cercò di implorare la clemenza della folla (Giovanni 19:4b, 6b)… Pilato se ne lavò le mani… Eppure era stato avvisato anche dalla moglie di non aver nulla a che fare con quel giusto (Matteo 27:19).
Pilato risulta essere un uomo incapace di prendere una decisione, risulta essere debole, indeciso, senza spina dorsale, eppure da fonti storiche viene definito deciso, duro, inflessibile, a volte spietato.
Di fronte alla sorte di Gesù, invece, non sa come agire, è combattuto, non riesce a prendere una decisione. Manca di coraggio per schierarsi dalla parte di Gesù!
Tu da che parte ti sei schierato, da che parte ti stai schierando, da che parte ti schiererai e continuerai a schierarti?
“…Se liberi costui, non sei amico di Cesare…”; di chi vuoi essere amico?
Vuoi essere amico di Cesare? Tieni imprigionato Gesù!
Vuoi essere amico di Dio? Libera Gesù!
Ci saranno sempre dei Giudei, persone, accusatori, pensieri che ti dicono di tenere Gesù imprigionato!
Può l’uomo tenere imprigionato Gesù? Alcuni uomini, alcuni credenti tengono imprigionato Gesù! Gesù vorrebbe essere libero di agire, di salvare, di liberare, di guarire, di battezzare nello Spirito Santo, di manifestare la Sua gloria con potenza, ma l’uomo lo tiene imprigionato…, l’uomo non lo fa agire, non lo fa operare!
Quando una persona è imprigionata, non può fare tutto quello che vuole, perché è limitato da tante cose, ad esempio è limitato all’ora d’aria…
Alcuni limitano Gesù “all’ora d’aria”, si accontentano di qualche benedizione, si accontentano di aver sentito la presenza di Dio, di aver realizzato una semplice emozione di un momento… ma non mettono mai definitivamente Gesù in libertà, affinché possa agire come desidera!

A volte l’uomo vuole impedire a Gesù di compiere la Sua volontà nella propria vita “Allora Gesù dalla Galilea si recò al Giordano da Giovanni per esser da lui battezzato. Ma questi vi si opponeva dicendo: Son io che ho bisogno d'esser battezzato da te, e tu vieni a me? Ma Gesù gli rispose: Lascia fare per ora; poiché conviene che noi adempiamo così ogni giustizia. Allora Giovanni lo lasciò fare (Matteo 3:13-15 Versione Riveduta).
Quanti “Giovanni Battista” (pensieri, persone, difficoltà) vogliono impedire al Signore di operare…, Gesù rispose: “lascia fare per ora”.
Lascia fare a Gesù! Questo ci parla di arresa nelle Sue mani! Lascia libero di operare Gesù nella tua vita!
Pietro voleva impedire che Gesù morisse (Matteo 16:21-23), ma se Gesù non fosse morto e risorto, per l’uomo non ci sarebbe stata possibilità di salvezza, Egli è l’agnello di Dio che toglie il peccato dal mondo (Giovanni 1:29; Apocalisse 5:9)!
Gesù aveva una missione da compiere, aveva un piano da portare a termine! Gesù ha un piano anche nella tua vita! Lascialo libero di compierlo, non impedire a Gesù di operare nella tua vita!
I capi sacerdoti e i Farisei volevano bloccare Gesù, volevano ucciderlo, essi dicevano: “Che facciamo? Perché quest’uomo fa molti segni miracolosi. Se lo lasciamo fare, tutti crederanno in lui… (Giovanni 11:47, 48); decisero quindi di farlo morire e Gesù non andava più apertamente tra i Giudei… (Giovanni 11:53, 54).
Fratello, sorella, amico, amica, se io e te lasciamo fare a Gesù, Egli continuerà ad operare nella tua vita, nella tua famiglia e in seno alla Sua Chiesa!
Gesù desidera ancora perdonare, salvare, liberare, guarire, battezzare nello Spirito Santo; ma a volte l’uomo tiene imprigionato Gesù! Tiene imprigionata la Vita, la fonte della libertà, tiene imprigionato il giusto che è ricco di doni per l’uomo!
Desideri “liberare Gesù”?
Desideri finalmente che Gesù si senta libero di agire come Egli vuole?
Il Signore forse da tanto tempo ti sta dicendo che vuole fare e vuole darti di più, ma… è “imprigionato”!
Se liberi Gesù, se lo lasci fare, se ti arrendi alla Sua volontà tu vedrai la Gloria di Dio! Ma ricordati! Se vuoi essere amico di Gesù non puoi continuare contemporaneamente ad essere amico di Cesare!


Scarica Audio mp3


Formato pdf
Pasquale Puopolo





Chi siamo | Dove siamo | Mappa del sito | Diritti d'autore

© www.tuttolevangelo.com 2002 - 2017 - Tutti i diritti sono riservati. È vietata ogni riproduzione anche parziale.
WEBMASTER - Direttore direttore@tuttolevangelo.com
Powered by FareSviluppo.it