Tutto l'evangelo Adi 8x1000 - 2015
Home | Forum | Newsletter | Audio mp3 | Scuola Domenicale | Eventi | Foto | Link
Inserisci il tuo indirizzo Iscrivimi Cancellami Leggi arretrati Leggi arretrati
L'angolo del Pastore
Nato di nuovo
Letture
Studi biblici
Meditazioni
Pensieri
Attualità
Pionieri
Bibbia on line

Emittenti TV Cristiani Oggi

Il messaggio della settimana in mp3

Le frequenze di radio evangelo

La nostra comunità

Testimonianza Pentecostale

Chi siamo

Le nostre attività

Turno campeggio 2019

Giornalino L'informatore Evangelico

:: La preghiera efficace

Secondo Giacomo, l’apostolo, «molto può la preghiera del giusto fatta con efficacia», oppure, secondo un’altra traduzione della Bibbia, «la preghiera del giusto ottiene risultati potenti». La preghiera non deve essere considerata una pratica impotente ma una forza onnipotente. È necessaria quest’enfasi sulla preghiera, e i risultati finali ne danno atto: la preghiera ispirata e persistente è produttiva. Nessuno disistimi la potenza della preghiera sentita.
Quando gli uomini pregano per davvero, Dio risponde in maniera gloriosa. La vita e le opere di Elia ne sono una riprova. Ai suoi giorni, egli mise indubbiamente alla prova la fedeltà di Dio nel rispondere alla preghiera. Egli fu «un uomo di preghiera», ed è per noi un esempio da seguire e da emulare. È ovvio ch’egli conoscesse come pregare e per che cosa pregare. Mentr’egli pregava sulla terra, il Cielo si muoveva, Dio fu toccato e decise di agire in un determinato modo. Pertanto, la preghiera di Elia si dimostrò efficace e portò grandi risultati. Vi è ancora oggi un bisogno disperato di uomini come Elia che possano influenzare la vita per mezzo della preghiera dinamica. Giustamente è stato detto che non è il caso che gli uomini gridino forte: «Dov’è il Signore Iddio di Elia?», mentre è Dio che cerca e chiede, «Dove sono gli Elia»?
Sia riconosciuto che la preghiera muove il braccio di Dio ed Egli opera e influenza le circostanze, gli eventi, le cose e le persone tramite l’efficace ministerio della preghiera. Niente e nessuno sono fuori della portata della preghiera e dell’onnipotenza di Dio. L’Iddio onnipotente e onnisapiente può intervenire nelle situazioni di ogni vita umana e in ogni circostanza di emergenza e può operare a vantaggio dei suoi figliuoli e per la sua gloria. Ogni persona ed ogni cosa cadono nella sfera d’azione della preghiera, affinché risultati gloriosi possano essere visti fra i credenti e la gloria di Dio aumenti.
La preghiera efficace è raccomandata in tutta la Bibbia. Le Scritture in maniera esclusiva ci assicurano che la preghiera può abbracciare ogni campo e che le risposte sono sempre possibili. Una più attenta considerazione della preghiera nella Bibbia rivela che non c’è limite alla preghiera o alla risposta divina.
    Nel Regno spirituale
La preghiera efficace collega con il regno dello Spirito ed ha grande effetto sulle cose appartenenti all’ordine spirituale, le quali hanno assoluta priorità per il credente cristiano e debbono essere ricercate in preghiera.
La salvezza delle anime rientra in questa sfera. Paolo afferma chiaramente che la preghiera deve essere offerta per tutti gli uomini, perché è il volere di Dio che tutti gli uomini siano salvati e vengano alla conoscenza della verità. Nessun dubbio deve esistere nella mente di colui che prega sul fatto che Dio desidera e vuole salvare il peccatore. Si è nel giusto, quindi, se si prega seriamente Dio per le anime perdute che sono intorno a noi, se si supplica il Signore per la conversione dei nostri amici, dei nostri familiari e dei nostri nemici, se si chiede a Dio di benedire l’evangelizzazione che ha luogo nella nostra città e nella nostra comunità. Ed è con un senso di aspettativa che si deve guardare a Dio mentre ci si adopera per la salvezza delle anime. Chi avrebbe mai potuto credere che il più agguerrito dei nemici della Chiesa, il capo dei peccatori sarebbe stato salvato, mi riferisco a Saulo da Tarso? Qualcuno deve aver pregato per lui e la sua conversione fu il risultato potente di questa preghiera. Pertanto anche le tue preghiere per gli inconvenienti possono essere esaudite.
La benedizione di una visitazione spirituale e di un risveglio può venire nella tua vita, nella tua assemblea e comunità per mezzo del ministerio della preghiera. La preghiera efficace fa muovere il braccio di Dio, il quale sparge il suo Spirito, la sua grazia e la sua potenza, Il profeta esclamò, «O Eterno dà vita all’opera tua nel corso degli anni» e ricevette una meravigliosa rivelazione di Dio e una nuova forza interiore sul come vivere una vita dinamica. Se la preghiera è incisa nella nostra vita e nel nostro essere, e vi è un grido che si eleva dal cuore per un potente rinnovo spirituale su ogni fronte, Dio risponderà. Evidenze gloriose stanno oggi ad indicare che Dio si sta muovendo su tutta la terra in risposta alla preghiera dei suoi figliuoli. Dio è pronto ad intervenire nella nostra esperienza, nella nostra chiesa e nei nostri dintorni con potenza e benedizioni divine. È tempo che tu afferri Dio in preghiera.
È ancora Paolo che scopre gli agenti spirituali disposti dal nemico contro la chiesa e il singolo credente. Nella lettera agli Efesini, egli afferma che esistono gerarchie diaboliche che cercano di ostacolare l’avanzata del popolo di Dio. Il diavolo e le sue forze malefiche vogliono fermare la marcia della chiesa. La preghiera è un’arma che se usata, è capace di devastare e distruggere questi agenti. È un’arma che le forze dell’inferno non possono travolgere. La preghiera sollecita l’aiuto di Dio; e le potenze delle tenebre non sono molto in confronto con l’onnipotenza di Dio. Il sotto-mondo del peccato e della malvagità governato da Satana non può sopraffare il mondo di sopra governato da Dio. Satana deve arrendersi alla potenza trionfante della preghiera. È importante che sia i credenti che le chiese imparino il segreto per spodestare questi nemici diabolici e distruggere le loro opere malefiche nelle loro aree particolari, tramite l’intercessione potente. Le roccheforti del diavolo debbono capitolare davanti all’avanzata della chiesa cristiana, grazie alla preghiera.
Al di là di questo segreto, non esiste altra possibilità di veder capitolare e ridotti al niente le idee e i progetti che gli uomini hanno contro l’opera e gli operai di Dio. Ne abbiamo un esempio nel caso del Re Erode. Egli aveva in programma di far uccidere Pietro, un apostolo di Cristo. Aveva già gustato un simile successo nell’uccisione di Giacomo. Considerando che la cosa era piaciuta alle folle ed era servita al suo prestigio personale progettò di fare lo stesso con Pietro, ma preghiere erano innalzate a Dio senza sosta da tutta la chiesa per lui. E la preghiera si dimostrò più efficace e potente della strategia di Erode. Dio si mosse in maniera soprannaturale per liberare il suo servitore e travolgere così le intenzioni dell’uomo. Il trono di Dio regna al di sopra dei troni degli uomini. Riconosciamo che il Signore è al di sopra degli scopi e raggiri degli uomini, finanche in questa era moderna ed Egli dimostra la sua forza tramite la preghiera.
    Il Regno naturale
Dobbiamo riconoscere che anche nelle cose di ordine naturale la preghiera può ottenere risultati evidenti. Le Scritture contengono molti esempi che ci dicono che Dio ascolta e risponde alle preghiere riguardanti questo regno. È giusto che il credente si aspetti che Dio intervenga nelle necessità naturali e preghi positivamente per dimostrazioni divine.
Una donna desidera disperatamente avere un figlio. È in uno stato di assoluta sterilità e questa condizione la pone in condizione d’inferiorità e d’imbarazzo. Che cosa può fare a proposito questa privazione dolorosa? Con tutta se stessa si dà alla forza tremenda della preghiera. Il suo atteggiamento e la sua attitudine sono dovuti al fatto ch’ella sa che l’Iddio d’Israele può fare qualche cosa per lei a questo riguardo. Con perseveranza tale da arrivare fino all’insistenza, ella grida a Dio dal profondo del cuore con tutta la fede che ha, e Dio risponde. In riconoscenza e come testimonianza ella chiama il fanciullo Samuele, che significa «chiesto a Dio». È possibile anche per te avere dimostrazioni della potenza della preghiera.
A un re è rimasto poco tempo di vita. I suoi giorni sono contati; si rende conto che la morte si sta avvicinando a gran passi, grida a Dio e non è deluso. Ezechia è liberato dalla sua malattia e di conseguenza la sua vita è allungata di quindici anni.
Venticinque anni or sono, pochi mesi dopo che mi ero sposato mia moglie, lei si ammalò gravemente. Il dottore era tutt’altro che compiaciuto del suo stato di salute. Con quanta gratitudine afferrai la possibilità della preghiera e mi rivolsi con tutto il mio animo a Dio, cercando da Lui una risposta a quella situazione! Dio rispose alle mie supplicazioni e operò meravigliosamente. Per esperienza personale posso affermare che per quanto concerne la salute, la forza e la vita Dio è pronto a rispondere.
    Nel regno materiale
La provvidenza di Dio è a favore dei suoi figli, tramite questo ministerio dinamico. Dio conosce i nostri bisogni materiali ed è desideroso di sopperire, e la preghiera apre le porte delle provviste divine. Gesù ci ha insegnato: «Dacci oggi il nostro pane quotidiano». Se glielo chiediamo, Dio è pronto a rispondere alla preghiera.
Sansone aveva riportato una vittoria notevole sui filistei con l’osso mascellare di un asino. Al termine del conflitto era stanco ed affaticato. Desiderava disperatamente acqua da bere; a meno che questo bisogno non fosse stato esaudito sentiva che sarebbe caduto nelle mani dei filistei. Era un momento estremamente difficile. Mentre gridava a Dio gli fu mostrata una fresca sorgente. I mezzi della vittoria provvidero anche per lui una sorgente di vita!
Le case di Muller a Bristol sono una testimonianza dei risultati ottenuti con la preghiera. Dio provvide la terra, gli edifici e le provviste per gli orfani e tutto ciò in risposta alla preghiera efficace. Muller scrisse: «L’obiettivo primo e più importante dell’istituto è che Dio possa essere magnificato, perché gli orfani sono provveduti di tutto ciò di cui hanno bisogno, soltanto grazie alla preghiera con fede, senza che né io né i miei collaboratori elemosinino nulla a nessuno. Pertanto, tutti possono vedere che Dio è fedele ancora oggi e che ancora oggi ascolta le preghiere».
È bene poter dire con Paolo: «Il mio Dio supplirà ad ogni vostro bisogno, secondo le sue ricchezze in gloria per Cristo Gesù». La preghiera crede che in ogni bisogno Dio opererà secondo le sue promesse. Egli attende di udirti, per rispondere alle tue preghiere e ai tuoi bisogni OGGI.
    ERNEST ANDERSON  
  da «Risveglio Pentecostale 1-1981»    
 

«Santificali nella verità: la tua parola è verità… Per loro io santifico me stesso,
affinché anch’essi siano santificati in verità».
(Giovanni 17:17-19)
 
 
Formato pdf
   





Chi siamo | Dove siamo | Mappa del sito | Diritti d'autore

© www.tuttolevangelo.com 2002 - 2019 - Tutti i diritti sono riservati. È vietata ogni riproduzione anche parziale.
WEBMASTER - Direttore direttore@tuttolevangelo.com
Powered by FareSviluppo.it