Tutto l'evangelo Adi 8x1000 - 2015
Home | Forum | Newsletter | Audio mp3 | Scuola Domenicale | Eventi | Foto | Link
Inserisci il tuo indirizzo Iscrivimi Cancellami Leggi arretrati Leggi arretrati
L'angolo del Pastore
Nato di nuovo
Letture
Studi biblici
Meditazioni
Pensieri
Attualità
Pionieri
Bibbia online

Emittenti TV Cristiani Oggi

Il messaggio della settimana in mp3

Le frequenze di radio evangelo

La nostra comunità

Testimonianza PentecostaĆ²e

Chi siamo

Le nostre attività

Turno campeggio 2017

Giornalino L'informatore Evangelico

:: Metti tutto nelle Sue mani!

Pace a tutti, sono una ragazza di 27 anni e mi chiamo Raffaella. Ho avuto la grazia di incontrare Gesù all'età di 17 anni, prima di allora non ne ero assolutamente a conoscenza. Ero al corrente dell'esistenza di Dio e sapevo che aveva fatto anche tante cose: miracoli, guarigioni. Pensavo che la sua morte sulla croce avesse significato semplicemente la fine della sua esistenza ma mi sbagliavo. Infatti, grazie a Dio, ho scoperto che Gesù è morto per dare la vita a milioni di persone e tra queste anche a me.
La mia vita, prima di incontrare Gesù, era triste e vuota. Ho tenuto tanti comportamenti che sicuramente hanno recato dispiacere al mio Signore, insomma barcollavo nel buio senza sapere cosa fare. Quello che avevo non mi soddisfaceva per niente. Anche dopo aver conosciuto Gesù, la mia vita è stata abbastanza dura. Ho avuto tante prove da superare: la divisione dei miei genitori e dopo pochi anni la morte di mia madre. Tuttavia Dio non mi ha mai abbandonata. Il Signore ci ama e non vorrebbe mai vederci soffrire ma c'è un tempo per ogni cosa.

All'età di 23 anni mi sono sposata con un ragazzo meraviglioso ma soprattutto anch'esso figliolo di Dio. Dopo 16 mesi ero in attesa del nostro primo figlio. La gravidanza procedeva bene e dopo il giusto tempo è nata una bambina. A dieci giorni dalla nascita si è ammalata di polmonite, i medici non se ne sono accorti e così la mia bambina è deceduta.
È stato durissimo, ho passato mesi orribili, mi sembrava di impazzire; piangevo sempre, non potevo vedere altri bambini perché stavo male. Il Signore è giusto e buono, se mia figlia fosse vissuta, per noi sarebbe stato un dolore ancora più grande per tutta la vita perché aveva problemi a livello celebrale.
Rimasta incinta di nuovo ho abortito a 4 mesi.
Dio ci prova per vedere quanto Lo amiamo.
Ora sono in attesa di un figlio maschio e la mia felicità è al massimo perché Dio è grande e misericordioso. Lui si prende cura di noi e dei figli che ci affida.
Io amo il Signore e voglio servirLo fino alla fine dei giorni che vorrà donarmi.
Dio vi benedica.
NB Vorrei esortarti a confidare nel Signore in qualunque momento della vita, per il Signore nulla è impossibile. Dal più piccolo al più grande bisogno che tu abbia, metti tutto nelle Sue mani, confida in Lui e non scoraggiarti perché Dio ti verrà sicuramente in aiuto, perché Egli mantiene sempre le sue promesse. Pace.

Lella.





Chi siamo | Dove siamo | Mappa del sito | Diritti d'autore

© www.tuttolevangelo.com 2002 - 2017 - Tutti i diritti sono riservati. È vietata ogni riproduzione anche parziale.
WEBMASTER - Direttore direttore@tuttolevangelo.com
Powered by FareSviluppo.it