Tutto l'evangelo Adi 8x1000 - 2015
Home | Forum | Newsletter | Audio mp3 | Scuola Domenicale | Eventi | Foto | Link
Inserisci il tuo indirizzo Iscrivimi Cancellami Leggi arretrati Leggi arretrati
L'angolo del Pastore
Nato di nuovo
Letture
Studi biblici
Meditazioni
Pensieri
Attualità
Pionieri
Bibbia online

Emittenti TV Cristiani Oggi

Il messaggio della settimana in mp3

Le frequenze di radio evangelo

La nostra comunità

Testimonianza PentecostaĆ²e

Chi siamo

Le nostre attività

Turno campeggio 2017

Giornalino L'informatore Evangelico

cestino di lavoro per sarta
L’ago e lo spillo


Uno spillo ed un ago si trovavano in una cesta di lavoro e non avevano niente da fare, allora cominciarono a litigare, come normalmente succede tra persone oziose. “A cosa servi? Come puoi pensare che la tua vita possa essere bella senza testa? ” disse lo spillo all’ago. La risposta dell’ago non si fece attendere:
E tu a cosa servi? Come pensi di vivere senza un occhio? ”.   Ma quello rincarò la dose: “Io almeno con un occhio posso fare molte più cose di te ”. Lo spillo rispose seccato: “Sì, ma la tua vita sarà breve, perché dipendi da un filo”.
Mentre i due continuavano a litigare, una bimba, desiderosa di imparare a cucire, prese l’ago, inserì il filo ma data l’inesperienza, fece urtare violentemente l’occhio dell’ago su un bottone di ferro, rompendolo.
Poi prese lo spillo e, non sapendo a cosa servisse, legò il filo intorno alla testa, ma imprimendo una notevole forza, la testa si staccò. Allora andò via delusa, gettando sia l’ago che lo spillo nella cesta.
I due litiganti si guardarono ed uno di loro disse: “Ormai non abbiamo più motivi per litigare. Entrambi non serviamo più a niente!
Noi esseri umani assomigliamo a questi due litiganti! Discutiamo circa le nostre attitudini, ci vantiamo di noi stessi e disprezziamo gli altri; poi, quando ci troviamo nei pasticci, diventiamo fratelli e ci dimentichiamo di tutto. Dovremmo imparare ad apprezzare gli altri ed essere di loro aiuto, come fece Cristo che, pur essendo Figlio di Dio, decise di essere uomo, divenendo servo e simile a noi per salvarci! “Smettiamo dunque di giudicarci gli uni gli altri…”
(Romani 14: 13).
Ago e spillo

da: Il Corriere della Fede 3-2012


Formato pdf




Chi siamo | Dove siamo | Mappa del sito | Diritti d'autore

© www.tuttolevangelo.com 2002 - 2017 - Tutti i diritti sono riservati. È vietata ogni riproduzione anche parziale.
WEBMASTER - Direttore direttore@tuttolevangelo.com
Powered by FareSviluppo.it