Tutto l'evengelo - L'angolo della scuola domenicale
Home Scuola domenicale La nostra voce Mappa del sito


  Brevi informazioni
sull'attività e lo sviluppo di
questo importante servizio

   Ancora oggi, nell’ambito delle attività e dei servizi resi dalle comunità evangeliche delle “Assemblee di Dio in Italia”, un posto di particolare rilievo è occupato dal servizio delle Scuole Domenicali, le quali, virtualmente, costituiscono la “spina dorsale” delle nostre chiese perché assolvono il fondamentale compito dell’insegnamento. Quest’attività a carattere didattico è svolta grazie alla collaborazione di monitrici, monitori e assistenti che danno il loro apporto a titolo prettamente vocazionale, su tutto il territorio nazionale e non solo (è svolta anche nelle comunità di lingua italiana all’estero, dall’Australia al Canada, dal Nord Europa agli U.S.A.).
   Facciamo seguire, nel merito, alcune informazioni di carattere:
    STATISTICO
...Alla luce dei dati che abbiamo a disposizione sulla base dei Manuali di Studio che sono stampati (riteniamo, infatti, che le cifre degli iscritti effettivi siano superiori in quanto non tutti si avvalgono di detti manuali), le classi che compongono le nostre Scuole Domenicali sono principalmente cinque, frazionate poi dalle esigenze di carattere locale (ogni comunità, nella sua autonomia, ha la facoltà di organizzarsi secondo le proprie esigenze).
Le “Classi Guida” sono le seguenti:
    Classe Prescolare (età consigliata dai 4 ai 6 anni)
Studenti Iscritti circa 2.400, Insegnanti 550.
    Classe Fanciulli (età consigliata dai 6 agli 8 anni)
Studenti Iscritti circa 2.400, Insegnanti 550.
    Classe Fanciulli 2 (età consigliata 9, 10 anni)
Studenti Iscritti circa 1.100, Insegnanti 300.
    Classi Ragazzi (età consigliata dagli 11 ai 13 anni)
Studenti Iscritti circa 2.200, Insegnanti 450.
    Classi Adolescenti (età consigliata dai 14 ai 18 anni)
Studenti Iscritti circa 2.250, Insegnanti 450.
    Classe Adulti (da 18 anni in su)
Studenti Iscritti circa 6.700, Insegnanti 2.100.
Per un totale di circa 19.000 persone coinvolte in quest’attività.
   L’opera d’insegnamento in queste Scuole della Domenica è supportata da appositi Manuali di Studio che hanno cadenza trimestrale e di cui, secondo i dati statistici in nostro possesso a fine 2006, ne sono stati stampati complessivamente n. 138.653 ed inviati a n. 696 nominativi così suddivisi:
    n. 569 destinatari per comunità in Italia (riteniamo che le comunità servite siano, in ogni caso, di più in quanto alcuni nominativi prendono il materiale didattico per più di una chiesa);
    n. 42 destinatari per comunità all’estero;
    n. 85 individui di cui n. 83 in Italia e n. 2 all’estero.
    STORICO
..  Quando è nata. La Scuola Domenicale moderna (dal 1700 in poi), è stata istituita nel 1780.
..  Il fondatore. E stato un certo Robert Raikes, editore di un giornale di Qloucester (G.B.)
..  Nelle comunità A.D.I. in Italia. A seguito del Convegno Nazionale del 1953 e, successivamente, nel 1954 furono costituite delle “squadre” itineranti di fratelli e sorelle in fede che visitavano le comunità per organizzare delle Classi di Scuola Domenicale. Nel 1955 fu pubblicata la rivista dal titolo “Il Consigliere della Scuola Domenicale” che, dopo una pausa di qualche anno, è stata rimandata alle stampe ed è ancora oggi distribuita nelle nostre comunità con cadenza annuale.
    SPIRITUALE
......Originariamente. Anche se, ai suoi esordi, quest’opera era prevalentemente a carattere filantropico (Robert Raikes desiderava togliere dalla strada i fanciulli ed insegnare loro a leggere e a scrivere). Subito dopo ha assunto un profilo sempre più spirituale. La
Chiesa Metodista ne fece uno dei settori più importanti del proprio movimento e così pure le varie comunità evangeliche che sarebbero sorte negli anni.
......Oggi. Ad oggi quest’attività non ha perso i suoi tratti peculiari iniziali, al punto che diverse comunità fanno opera di “recupero” di bambini e ragazzi che vivono per le strade delle nostre città accogliendoli e impartendo loro insegnamenti di carattere morale nelle proprie comunità locali. Essa, in ogni caso, ha assunto un aspetto didattico sempre più marcato per l’insegnamento dei princìpi e dei valori immutabili della Parola di Dio.
Questi sono:
    Realizzati a livello individuale e spirituale, per quanto attiene all’essenza stessa dell’Evangelo che riguarda per prima cosa la salvezza eterna del credente.
    Riflessi a livello sociale, attraverso una vita vissuta sulla base de valori e dei principi etici espressi dalla Sacra Scrittura, nel rispetto del prossimo e delle istituzioni.
  Oggi viviamo in tempi nei quali l’intolleranza ed il materialismo, nelle sue espressioni più deleterie, cercano di minare la stabilità delle famiglie e delle cellule sane della nostra società. Il ruolo della Scuola Domenicale è assolutamente importante e attuale perché serve a riaffermare e rivalutare l’intramontabile messaggio dell’Evangelo, unica regola di fede e di condotta, indispensabile al bene spirituale e morale di ogni individuo.
G. B.

da: Il Consigliere della Scuola Domenicale 07

 
Formato pdf




Chi siamo | Dove siamo | Mappa del sito | Diritti d'autore

© www.tuttolevangelo.com 2002 - 2017 - Tutti i diritti sono riservati. È vietata ogni riproduzione anche parziale.
WEBMASTER - Direttore direttore@tuttolevangelo.com
Powered by FareSviluppo.it