Tutto l'evengelo - L'angolo della scuola domenicale
Home Scuola domenicale La nostra voce Mappa del sito

:: Un raccolto maturo.


I bambini sono un raccolto maturo, chi vuol essere mietitore?

Gesù ha detto che la mèsse è grande ma pochi sono gli operai. (Matteo 9:37)
Quando osserviamo il campo vediamo anche dei bambini ed essi sono pronti ad essere raccolti; molti di loro sono morenti sul campo e le loro vite devastate dal diavolo. Nella battaglia scatenata nei cuori e nelle menti dei più giovani, il diavolo sembra vincere; purtroppo, non possiamo ignorare questa realtà! Dio s’aspetta che i cristiani conquistano delle anime; poiché il Signore non indica delle categorie specifiche, consideriamo coloro che sono più di tutti aperti all’Evangelo: "i bambini".
Con semplicità, i fanciulli ripongono la loro fiducia in ciò che diciamo ritenendolo vero; le loro menti non sono ancora state corrotte da pensieri come: "Esiste veramente un Dio? E se esiste come mai mi avviene questo"?
I bambini non hanno le stesse pressioni a cui sono invece sottoposti gli adolescenti e gli adulti. Tutto quello che hanno bisogno di udire è: " Dio ti ama", e risponderanno a tale amore. Non c’è da meravigliarsi che Gesù abbia detto: "Se non divenite come piccoli fanciulli non entrerete nel regno di Dio". Ma quando un bambino accetta Gesù come Salvatore, la sua esperienza è duratura? In Prov. 22:6 è detto: "Inculca al fanciullo la condotta che deve tenere, anche quando sarà vecchio non se ne partirà"; questo è l’ordine divino, d’insegnare loro la via della vita, e i bambini accettano Gesù e vivono interamante per Lui.
Se i bambini sono un raccolto maturo come li conquistiamo?
   1. Trattali come ha fatto Gesù, essi sono importanti per il regno di Dio.
Spesso i bambini delle nostre comunità sono trascurati e vengono rimproverati perché sono rumorosi. Gesù, invece, ha mostrato per loro grande attenzione. La prossima volta che incontriamo dei bambini al culto spendiamo un momento per parlare con loro, perché sentano l’amore di Dio espresso attraverso noi.
   2. Organizziamo riunioni alle quali possono invitare i loro amici.
Se nella nostra comunità non abbiamo ancora queste attività perchénon c’è nessuno disposto a partecipare, consideriamo che potrebbero essere un buon metodo per conquistare i bambini a Cristo.
   3. Mantenere nella comunità un’atmosfera piena di gioia.
Il diavolo dice: "Con me ci si diverte", ma per la tua gioia lascia che i bambini sappiano che questo non è vero. Quando cantano mimando, unisciti a loro e rallegrati nel vedere i bambini sorridere.
   4. Spendi un pó di danaro per loro.
Pensa ai milioni che si spendono in attività che li conducono lontani dal Signore. Un ministerio rivolto anche ai bambini costa qualcosa, ma è il miglior modo per usare le nostre risorse conquistarli a Gesù.
Raccolta
   5. Amali nell’amore di Dio.
Durante il periodo della raccolta, i bambini vengono a noi come sono, alcuni di loro ineducati o sporchi. Gesù li abbracciò tutti senza differenza, facciamo lo stesso e li conquisteremo al Signore.
   6. Preghiamo per loro.
Il diavolo fa di tutto per distruggere la loro semplicità e la loro fede, le loro vite e le loro famiglie, ma la preghiera cambia le cose e noi vedremo il risultato mentre chiediamo a Dio di salvare i bambini.
Che avverrà se vinceremo la battaglia per i bambini e riuscire a condurli a Gesù? I bambini sono un raccolto maturo, chi vuol essere mietitore?. B.I.

da: "Cristiani Oggi"





Chi siamo | Dove siamo | Mappa del sito | Diritti d'autore

© www.tuttolevangelo.com 2002 - 2017 - Tutti i diritti sono riservati. È vietata ogni riproduzione anche parziale.
WEBMASTER - Direttore direttore@tuttolevangelo.com
Powered by FareSviluppo.it