Tutto l'evangelo Adi 8x1000 - 2015
Home | Forum | Newsletter | Audio mp3 | Scuola Domenicale | Eventi | Foto | Link
Inserisci il tuo indirizzo Iscrivimi Cancellami Leggi arretrati Leggi arretrati
L'angolo del Pastore
Nato di nuovo
Letture
Studi biblici
Meditazioni
Pensieri
Attualità
Pionieri
Bibbia online

Emittenti TV Cristiani Oggi

Il messaggio della settimana in mp3

Le frequenze di radio evangelo

La nostra comunità

Testimonianza PentecostaĆ²e

Chi siamo

Le nostre attività

Turno campeggio 2017


:: EREDITÀ DELLA PAROLAStudio n. 1

Dal punto di vista biblico l’eredità è il possesso di un bene inalienabile (1 Re 21:3). Come credenti di fede pentecostale abbiamo ricevuto molti beni spirituali che desideriamo custodire gelosamente. Quello che abbiamo ricevuto possiamo parteciparlo, ma mai cederlo. Il primo di questi beni avuti in eredità dai pionieri del messaggio pentecostale è LA PAROLA intesa come la PAROLA DI DIO espressa dalla BIBBIA. Essa esprime per ogni credente una importanza capitale.
    I) IMPORTANZA DELLA PAROLA: 1 Tessalonicesi 2:13
A) Come è giunta a noi:
1) Attraverso la trasmissione verbale: Genesi 3:9,10; 6:13,14; 12:1,2; 18:17; 28:17; 28:13; Esodo 3:7.
2) Attraverso l’ispirazione scritta della Parola: Esodo 24:4-6; 34:27; Geremia 1:9; 1Corinzi 14:37; 2Timoteo 3:16; Ebrei 1:1; 2Pietro 1:21.
3) Attraverso il miracolo della preservazione della Parola: 2 Cronache 34:14; Neemia 8:1,3.

B) Cosa è per noi:
1) La rivelazione della volontà di Dio: Deuteronomio 6:1; 10:13 Giovanni 17:8; 1Timoteo 2:3,4; Atti 17:11.
2) Il fondamento della fede: Luca 6:47,48; 1Corinzi 3:11.
3) Il cibo dell’anima: Matteo 4:4; Salmo 119:103; 1Pietro 2:2.
4) La vita del credente perché:
  • vivifica — Salmo 119:50,93;
  • rallegra — Salmo 119:111,162;
  • edifica — Atti 20:32;
  • purifica — 1 Pietro 1:22;
  • ristora, illumina ammaestra — Salmo 19:7-11
  • fa fruttare — Matteo 13:23;
  • 5) La promessa del futuro: 2 Pietro 3:13; Isaia 65:13-17,18
    C) Come agisce:
    1) Come luce: Salmo 119:105; Giovanni 8:12;
    2) Come pioggia e rugiada: Deuteronomio 32:1-3; Isaia 55:10,11;
    3) Come fuoco e martello: Geremia 23:29;
    4) Come spada a due tagli: Ebrei 4:12;
    5) Come spada dello Spirito: Efesini 6:17;
    6) Come seme: Marco 4:14,20; Luca 8:11.

    L’eredità della Parola non è solo importante, ma esprime l’autorità Divina nelle sue manifestazioni a favore dei credenti.
      II) AUTORITÀ DELLA PAROLA: Luca 4:31,32
    A) Autorità della Parola espressa sulla natura fisica:
    1) La creazione delle cose visibili: Salmo 33:6,9; Ebrei 11:3; Giovanni 1:3.
    2) La creazione degli esseri viventi: Genesi 1:20-24; Salmo 50:10,11.
    3) La creazione dell’uomo: Genesi 1:26,27.

    B) Autorità espressa da Gesù sulla natura decaduta:
    1) Con la liberazione dal peccato: Matteo 9:2.
    2) Con la liberazione dalla malattia: Matteo 9:6.
    3) Con la liberazione dalla possessione: Marco 5:7,15.
    4) Con la liberazione dai pericoli: Marco 4:38,39.
    5) Ricreando l’immagine di Dio: Giovanni 20:22; Efesini 2:10; 4:24.

    C) Autorità della Parola espressa in ogni senso:
    1) Per calmare una tempesta: Marco 4:39.
    2) Per aiutare dei pescatori delusi: Luca 5:4-6; Giovanni 21:5,6.
    3) Per punire una pianta sterile: Marco 11:14,20.
    4) Per consolare cuore affranti: Luca 7:14; 8-54; Giovanni 11:43,44.
    5) Per dimostrare la vittoria: Giovanni 10:17,18.
    6) Per smascherare un mendace: Atti 5:3-5.
    7) Per fermare un’azione tenebrosa: Atti 13:8-11.

    L’importanza e l’autorità della Parola non è solo la storia del passato, ma è attualità del presente e noi abbiamo questa eredità.
      III) ATTUALITA DELLA PAROLA: Marco 24:35
    A) Come libro di meditazione (Salmo 1:2):
    1) Per conoscere la via che mena a Dio: Salmo 119:33,34; Giovanni 14:6; Ebrei 1:1-3.
    2) Per godere la vita presente: Salmo 119:17; Giovanni 10:10.
    3) Per possedere la vita eterna: Giovanni 5:24; 3:36,37.

    B) Come mezzo di salvezza:
    1) Perché dura sempre: Isaia 40:6; 1Pietro 1:23.
    2) Perché è la potenza di Dio: Romani 1:16.
    3) Perché produce fede: Romani 10:17; Atti 4:4.
    4) Perché produce la speranza: Romani 15:4; Colossesi 1:5.
    5) Perché salva le anime: Efesini 1:13,14; Giacomo 1:21; Atti 13:26.

    C) Come regola di vita (Giosuè 1:8):
    1) Nella famiglia: Proverbi 22:6; Salmo 119:9; Deuteronomio 6:6-9; 2Timoteo 3:16,17.
    2) Nella chiesa: 1 Giovanni 2:12-14; Giovanni 21:15-17.
    3) Nella società: Colossesi 4:5,6; 1Tessalonicesi 4:10-12.

    Come credenti in possesso di questa eredità, investiti del mandato di Gesù Cristo, vogliamo gestire con sapienza questo bene inalienabile. Salmo 16:6.


      Rito A. Corbo
    11° Incontro Nazionale Giovanile 1986
    Villaggio Betania Torlupara Roma



     
    Formato pdf Studio n. 2 >>>>  




    Chi siamo | Dove siamo | Mappa del sito | Diritti d'autore

    © www.tuttolevangelo.com 2002 - 2017 - Tutti i diritti sono riservati. È vietata ogni riproduzione anche parziale.
    WEBMASTER - Direttore direttore@tuttolevangelo.com
    Powered by FareSviluppo.it